ACCORDO TRA LAICA E I CINESI DI XINBAO Fonderanno una joint venture chiamata Yilai Foshan dedicata al trattamento dell’acqua per uso domestico, interamente destinata al mercato cinese con sede a Shunde

Laica, leader nella produzione di apparecchiature per la casa e il benessere del corpo, dalle bilance ai nebulizzatori, dalle caraffe filtranti ai termometri, ha sottoscritto uno storico accordo con la società cinese Xinbao, il più grande produttore al mondo di piccoli elettrodomestici. Le parti fonderanno una joint venture, chiamata Yilai Foshan, dedicata al trattamento dell’acqua per uso domestico, interamente destinata al mercato cinese. La nuova JV che avrà sede a Shunde, nella provincia di Guangdong, e sarà supportata sia da Xinbao, per la parte relativa alla logistica e alla distribuzione, che da Laica per quanto concerne la produzione dei filtri e lo sviluppo di nuove tecnologie per la filtrazione. L’azienda cinese, forte di una grandissima esperienza nella produzione di elettrodomestici, sarà elemento trainante sul fronte dell’innovazione e della realizzazione di una serie di piccoli elettrodomestici che incorporino la sempre più importante tendenza ad utilizzare acqua di qualità che Laica può fornire grazie alle sue caraffe filtranti e ai filtri in generale. La Cina, mercato di riferimento della nuoba joint venture, ha un bacino di utenza di oltre 1,4 miliardi di potenziali consumatori con totale corrispondenza al “target group” del progetto e con una capacità di spesa pro capite di particolare rilevanza e in forte crescita. In entrambe le aziende, Xinbao e Laica, sono convinti di poter integrare le reciproche sinergie e di dar vita ad una realtà in grado di giocare un ruolo primario nello scenario dello smisurato mercato cinese. Laica ha chiuso il 2017 con un fatturato di 30 milioni di euro, più 5% rispetto all’anno precedente. Il nuovo accordo dovrebbe portare l’azienda vicentina a crescere in doppia cifra. E’ certo che si tratta di un accordo storico, rilevantissimo.