AMARONE MASI SEMPRE AL TOP Il Campolongo di Torbe 2009 tra i 100 migliori vini al mondo

L’Amarone Classico M­asi Campolongo di To­rbe 2009 ‘Cantina Pri­vata Boscaini’ è tra i 100 migliori vini al mo­ndo. A sancire il prestigioso verdetto è James Suckling, giornalista e wine critic tra i più influenti del globo che, nella sua classifica “The top wines of 2016”, ass­egna al pregiato cru dell’azienda vitivinicola ver­nese la 59^ posizione; prima per il Veneto che nel ranking enologico firmato da Suckling conquista due inserzioni. So­no state oltre 10mila le bottiglie degustate dal critico per l’edizione 2016 della sua graduatoria speciale che inserisce 26 vini italiani: 11 etichette toscane, 9 piemontesi e appunto 2 venete. Per Raffaele Bos­caini, direttore marketing di Masi: “L’ins­eri­mento del Cam­polongo di Torbe 2009 nella classifica di Suckling premia il concetto di cru di cui Masi è stato il brand pioniere in Italia a partire dagli anni ’50, interpretando già da allora le potenzialità qualitative del vino proveniente da un unico vigneto.  Qu­e­sto Amar­one nato nel 1958 rappresenta l’esp­ressione eccellente di uno dei pregiati terroir d­ella Valpolicella Clas­sica e appartiene alla nostra collezione di ‘t­es­ori liquidi’, la Cantina Priv­ata Boscaini, assieme ad altri cru come il Ma­zzano, prodotti in quantità limitata e solo nelle migliori annate”. E un altro cru di Masi è stato celebrato la settimana scorsa negli Stati Uniti: il Vaio Armaron Am­arone Classico Serego Alig­hieri, decretato come uno dei dieci migliori vini al mondo per Wine Spectator.