AUTOVIE VENETE 5 MILIONI AI SOCI

Bilancio positivo per Autovie Venete, Società concessionaria che   a Trieste, ha sottoposto il documento contabile all’assemblea dei soci per l’approvazione. Il fatturato della gestione caratteristica della Concessionaria, registrato nell’esercizio luglio 2015-giugno 2016 è stato di 200 milioni 826 mila euro (nell’esercizio precedente era di 190 milioni 687 mila euro). Il Margine Operativo Lordo (Mol) è salito dagli 86 milioni e 226 mila euro del 2014-2015 a 102 milioni e 372 mila euro, mentre l’utile netto ammonta a 17 milioni 646 mila euro, a fronte dei 35 milioni 748 mila euro registrati nell’esercizio precedente. “Lo scostamento è frutto di un importante accantonamento effettuato nel rispetto delle regole di calcolo dell’indennizzo, in vista della scadenza della concessione, a fine marzo del 2017” spiega l’azienda. “Cifre significative”, ha sottolineato il presidente e amministratore delegato della Concessionaria Maurizio Castagna. Il presidente Castagna ha ripercorso il lungo e iter del piano economico finanziario, soffermandosi in particolare sulle garanzie di continuità dei lavori della terza corsia che il piano assicura. Avviato nel giugno del 2014, l’aggiornamento del piano finanziario è stato ripresentato una prima volta nel dicembre del 2014, una seconda nell’aprile e una terza nell’agosto del 2015 per poi essere esaminato dal Cipe (Comitato Interministeriale Politica Economica) nell’agosto 2016. L’ultima parola, ora spetta al ministero delle Infrastrutture.