BANCHE POPOLARI PER LE PMI Da inizio anno 9 miliardi sono andati a piccole e medie imprese, 4 invece alle famiglie. Si conferma il sostegno

Nel mese di aprile i principali aggregati patrimoniali delle Banche Popolari hanno continuato a registrare variazioni positive, in linea con le tendenze già evidenziate nei mesi precedenti. Gli impieghi sono, infatti, cresciuti, con il flusso di nuovi finanziamenti alle piccole e medie imprese clienti che è stato pari a quasi 9 miliardi di euro e quello alle famiglie per acquisto di abitazione che ha raggiunto la cifra di 4 miliardi di euro. Anche la raccolta bancaria è aumentata, del 2,5%, interessando prevalentemente la componente depositi, il cui incremento è stato pari al 4,3%, 0,4 punti percentuali al di sopra del dato medio nazionale. Per il segretario generale dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari Giuseppe De Lucia Lumeno “Si conferma per le Banche Popolari l’azione di sostegno delle comunità e dei territori attraverso una crescita costante del credito erogato che premia soprattutto le PMI e le famiglie, quali clientela di riferimento e a stretto contatto con tutte le sollecitazioni che provengono dall’economia reale e dai settori produttivi. Una vicinanza quella verso le economie locali – ha proseguito De Lucia Lumeno – testimoniata anche dalla crescita del risparmio. La raccolta e i depositi rappresentano la risorsa più importante per promuovere la ripresa del tessuto imprenditoriale del Paese e la capacità delle nostre aziende di essere competitive anche all’estero”.