BEYONCÈ INVESTE I SOLDI NEL SUCCO DELL’ANGURIA

Il filone, evidentemente, funziona. E così, dopo aver sbancato le hit parade Usa con il nuovo album Lemonade, Beyoncé rilancia sulle bevande naturali investendo un pezzo del patrimonio di famiglia sul succo d’anguria. La popstar texana, una macchina da soldi che per Forbes vale 450 milioni di dollari, ha comprato una quota “significativa” nella Wtrmln Wtr, un’azienda  il cui cavallo di battaglia sono i meloni spremuti, conditi solo con qualche goccia di limone.”Questo tipo di prodotti è il futuro dell’idratazione puilita – ha scritto la cantante in un comunicato -.E’ più di un investimento in un brand. E’ una scommessa sulla leadership femminile, sull’agricoltura americana e sulla salute della gente e del pianeta”. Beyoncè ha guadagnato nel 2015 circa 54 milioni e nel 2016 – con 11 dei 12 brani di Lemonade nella Top 50 delle classifiche Usa – dovrebbe aggiornare in scioltezza  il suo record di incassi.Una montagna di soldi che lei gestisce con l’oculatezza di un banchiere di Wall Street: ha una sua etichetta, la Parkwood Entertainment, al cui vertice ha messo un ex Jp Morgan, e una linea di abbigliamento sportivo di successo, la Ivy Park.