CONFINDUSTRIA: AL TAVOLO CON I SINDACATI Il presidente Boccia e i segretari di Cgil,Cils e Uil si vedranno il 29 luglio. Intesa sui premi di risultato nelle Pmi.

Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e i leader di Cgil, Cisl e Uil si vedranno il 29 luglio per fare il punto sui tavoli tecnici convocati per defnire le nuove relazioni industriali. Le parti hanno definito un metodo, partendo dalle questioni su cui c’è condivisione.”Il 29 abbiamo un incontro sui tavoli aperti – ha detto Boccia a margine dell’assemblea annuale dell’associazione ‘Civita’ – poi c’è la contrattazione di categoria con Federmeccanica (relativa al rinnovo del contratto dei metalmeccanici, ndr). Stiamo lavorando a dei tavoli in cui abbiamo detto di definire un metodo con le segreterie confederali dove ci sono condivisione e competenza”. Il presidente di Confindustria ha aggiunto che “sui punti che condividiamo cercheremo di chiudere accordi. Vediamo il 29 dove andremo a parare”. Confindustria, Cgil, Cisl e Uil hanno firmato un’intesa per consentire anche alle imprese prive di rappresentanza sindacale di erogare premi di risultato aziendali collegati a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza e innovazione. E’ una buona notizia per quelle molteplici pmi italiane di dimensioni ridotte, che prima del 14 luglio (la data dell’accordo) erano escluse dalla tassazione agevolata al 10% per i premi di produttività, inserita nella legge di Stabilità per il 2016.