CREDEM: BILANCIO APPROVATO E 0,15 DI DIVIDENDO

L’Assemblea degli azionisti di Credem, presieduta da Giorgio Ferrari, ha approvato il bilancio 2015 confermando la distribuzione di un dividendo di 0,15 euro per azione, stabile rispetto al precedente esercizio.  Il monte dividendi complessivo ammonta a 49,6 milioni di euro. “I risultati del 2015 confermano le caratteristiche distintive del nostro Gruppo”, ha dichiarato Giorgio Ferrari, presidente Credem. “Mi riferisco innanzitutto alla solidità, che consente di garantire stabilità ai nostri clienti e alle persone che lavorano nel Gruppo e di dare sostegno a famiglie ed imprese facendo la nostra parte per l’economia del paese. La capacità di generare utili”, ha proseguito Ferrari, “permette di autofinanziare la nostra crescita e di investire per creare costantemente valore remunerando il capitale e fornendoci autonomia nella progettualità di lungo termine. Il nostro obiettivo”, ha concluso Ferrari, “è continuare a crescere e far si che il nome Credem continui ad essere sinonimo di affidabilità e qualità”. Nel 2015 la strategia di crescita sana ed equilibrata del Gruppo ha consentito di ottenere un utile netto consolidato di 166,2 milioni di euro, in crescita del 9,5% rispetto a 151,8 milioni di euro nel 2014 con un roe(4) consolidato a fine 2015 pari a 7% in crescita rispetto a 6,8% nel 2014. Di particolare rilievo si è confermata la solidità del Gruppo con un CET1 Ratio phased-in(1) pari a 13,52%. Tale livello è stato raggiunto da un lato grazie al costante rafforzamento patrimoniale totalmente autofinanziato.