CREDITO EMILIANO: BIZZOCCHI MOLLA, PECCATO E’ il commento di Mediobanca.Gli succede il vice Gregori.

Cambio al vertice per il Credito Emiliano. Adolfo Bizzocchi, direttore generale dell’istituto di credito ha annunciato l’intenzione di lasciare il proprio incarico per ragioni di carattere personale. Dopo un lungo periodo di impegno professionale, con la volontà di terminare la propria carriera presso il Credem , Bizzocchi abbandonerà il suo ruolo a fine agosto e a succedergli sarà l’attuale vice direttore generale, Nazzareno Gregori. Il consiglio di amministrazione ha infatti deciso di nominare una persona che rappresenti un elemento di continuità con l’attuale gestione della banca. Alla luce di quest’ultimo aspetto, “non ci aspettiamo un cambio significativo nella strategia del Credem , focalizzata sulla crescita organica, che rifugge l’ipotesi di acquisizioni esterne e che si è dimostrata vincente finora”, hanno sottolineato gli analisti di Banca Akros. Tuttavia, pur mantenendosi positivi, gli esperti hanno declassato il titolo da buy a accumulate, ribadendo il target price a 7,2 euro. La decisione, ha spiegato il broker, “segue la recente sovraperformance dell’azione”. Ha apprezzato la scelta di continuità del cda, che dovrebbe portare al mantenimento della linea strategica attuale, anche Mediobanca  Securities (rating outperform e target price a 7,3 euro), che ha però manifestato grande rammarico per la decisione di Bizzocchi: “a nostro parere, il ritiro di un manager che ha contribuito alla creazione e alla salvaguardia, in tempi così difficili, di quella che noi riteniamo essere nettamente una delle migliori banche italiane deve essere visto come un giorno triste”, hanno commentato gli analisti.