DOBANK, MANGONI È IL NUOVO AD

Il Consiglio di Amministrazione di doBank (società posseduta da fondi gestiti da Fortress Investment Group) ha nominato Andrea Mangoni nuovo amministratore Delegato.Con oltre 45 miliardi di Euro gestiti, doBank S.p.A. è la Banca italiana leader nella gestione dei crediti insoluti. Nata in seguito all’acquisizione da parte di Fortress Investment Group LLC di UCCMB (Gruppo UniCredit), doBank ha sede principale a Verona e opera su tutto il territorio nazionale e all’estero.Nato a Terni nel 1963, laurea in scienze economiche, Mangoni ha iniziato la propria carriera collaborando con l’InterAmerican Development Bank, occupandosi di progetti di ristrutturazione in Brasile e Argentina.Nel 1996 è entrato in Acea come responsabile della finanza straordinaria, coordinando le attività relative al collocamento in Borsa della Società, avvenuto nel 1998, e quindi come CFO. Nel 2003 è stato nominato Amministratore Delegato.Nel 2009, Andrea Mangoni ha lasciato ACEA per approdare in Telecom Italia in qualità di Presidente operativo di Telecom Italia Sparkle, società responsabile della gestione del traffico e della rete internazionale, e CFO del Gruppo Telecom. Nel 2012 è stato nominato Direttore Generale International Operations di Telecom Italia. In questo ruolo, ha fra l’altro gestito la crisi e il rilancio di Tim Brasil, diventandone Chief Executive Officier. Da giugno 2013 a marzo 2015 è stato Presidente e CEO di Sorgenia (Gruppo CIR), gestendone la ristrutturazione finanziaria.