EDITORIA: URBANO CAIRO INTERESSATO A RCS

Urbano Cairo è interessato a tutto il gruppo Rcs , non a singoli pezzi. L’imprenditore, titolare del 4,6% del gruppo editoriale, a margine dei lavori di Cdo sharing in corso a Milano, ha smentito, in particolare, le indiscrezioni circa un suo interesse per la sola Gazzetta dello sport: “No”, ha detto il presidente di Cairo Communication , “io ho interesse per Rizzoli tutta, per tutta l’azienda e non per singoli pezzi”.Detto questo, rifiuta di essere chiamato in causa come il “salvatore” del gruppo di Rcs , dopo l’annuncio dell’uscita del primo azionista, Fiat Chrysler Automobiles. “Macché salvatore, io ho il mio 4,6%. Ora ho la mia quota e basta”, ha detto l’imprenditore, senza però negare formalmente un incremento della propria partecipazione nel gruppo che edita Il Corriere della sera. “Il Corriere è un buonissimo giornale, che sta andando bene e non ha bisogno di essere salvato. Certo, i conti non sono brillanti, ma speriamo che il piano funzioni”, ha osservato Cairo, sorpreso della decisione di John Elkann di dire addio a Rcs  (“Non me l’aspettavo, a me non l’aveva detto certamente”), comunque una scelta “rispettabilissima”. L’uscita di Fca  non avrà comunque, secondo Cairo, effetti sul piano presentato a fine anno dall’ad di Rcs , Laura Cioli: “I piani sono realizzabili perché il management fa ciò che deve fare e non per gli azionisti”, ha spiegato. “Quello che conta”, ha proseguito, “è chi lo realizza”.