Expo-forum e innovazione nella sanità La Tavola Rotonda Istituzionale Interregionale ‘E’ partita l’azienda zero!’

Dalla Cybersecurity in Sanità alla Cardiologia Digitale, dalla Living Technology per il paziente anziano, ai convegni dedicati agli aspetti organizzativi di più viva attualità del mondo sanitario: tanti i focus tematici di health innovation il 17 e 18 novembre a MEDiT, , l’Expo-Forum che fa della Fiera di Vicenza e del Veneto il cuore pulsante del dibattito sull’innovazione digitale medica in Italia, promosso per la prima volta da Italian Exhibition Group. Un pubblico atteso di oltre 700 tra medici e operatori della sanità all’appuntamento di Vicenza dove i 45 convegni e gli oltre 270 relatori offrono l’occasione di aggiornamento professionale autorevole per cogliere il futuro prossimo nelle tendenze della medicina, il loro impatto sulla pratica quotidiana dei medici e sulla gestione del sistema sanitario.Nella giornata di apertura, l’appuntamento di punta alle ore 16.00 è con la Tavola Rotonda Istituzionale ‘E’ partita l’azienda zero!’ che vedrà coinvolti esponenti della Sanità di Regione Veneto, per affrontare il tema di autonomia e di regionalismo differenziato del sistema sanitario post-consultazione referendaria. L’apertura dell’Expo Forum è invece affidata, alle ore 9.15, alle Associazioni ATE-FARE-FIASO con il Convegno ‘Il nuovo codice degli appalti tra luci e ombre: criticità e opportunità nell’applicazione dei nuovi ‘strumenti’ a disposizione delle aziende sanitare’. Con l’introduzione di numerose modifiche al nuovo Codice Appalti entrato in vigore il 20 maggio 2017, si parlerà di nuove tecnologie e prodotti, nuove forme di gara tra pubblico e privato e nuove professionalità. Seguirà la tavola rotonda dedicata al ‘Rapporto tra centralizzazione e acquisti aziendali’ con voce ai diversi decisori coinvolti, Direzione aziendale, Responsabile Acquisti e Fornitori. Sempre in tema di gestione pubblico-privato del sistema sanitario, si segnala alle ore 14.00 il workshop a cura di Cadiprof ‘Casse mutue, assicurazioni private, sistema sanitario nazionale e strutture private: un nuovo paradigma per un’assistenza integrata’ con l’intervento, tra gli altri, di Tiziano Treu, neo-Presidente CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro).