FINMECCANICA: CACCIA EUROFIGHTER VENDUTI AL KUWAIT

Il più grande contratto della storia di Finmeccanica , “un successo industriale per il sistema Paese”, come ha detto a caldo l’ad Mauro Moretti: la firma per la fornitura al Kuwait dei 28 caccia Eurofighter è arrivata  a Kuwait City alla presenza del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e del suo omologo kuwaitiano, H.E. Shaikh Gen. Khaled Al Jarrah Al Sabah.Dopo mesi di attese, annunci e rinvii, dunque la maxi-commessa è finalmente realtà. Il contratto firmato da Finmeccanica  comprende anche forniture nei settori della logistica, del supporto operativo e dell’addestramento di equipaggi di volo e personale di terra, che saranno svolte in collaborazione con l’Aeronautica Militare Italiana. L’’accordo include l’aggiornamento delle infrastrutture in Kuwait necessarie all’operatività dei velivoli. Nella nota ufficiale non c’è indicazione della cifra ma il controvalore dovrebbe aggirarsi intorno agli 8 miliardi di euro. Al gruppo di piazza Monte Grappa, prime contractor del consorzio Eurofighter, andrà circa il 50% dell’intera somma. Gli Eurofighter per il Kuwait, nella configurazione più avanzata, saranno equipaggiati con l’innovativo E-Scan Radar (radar a scansione elettronica) sviluppato dal consorzio europeo EuroRADAR, guidato da Finmeccanica .”Si tratta del più grande traguardo commerciale mai raggiunto da Finmeccanica “, ha commentato l’ad Moretti.