GRUPPO CORVALLIS, RICAVI IN CRESCITA

Il Gruppo Corvallis conferma anche nel 2015 un’importante crescita dei ricavi, consolidando un trend in atto da tre anni che consente alla società padovana di salire al 22° posto nella classifica IDC-Data Manager delle Top 100 imprese ICT in Italia e all’11° tra le società a capitale italiano. Corvallis, in questa classifica, risulta peraltro il gruppo con il più alto tasso di crescita. Nel 2015, il Gruppo Corvallis ha registrato ricavi per 126 milioni di euro (+13%). L’Ebitda si attesta a 11 milioni di euro (+16%). In netto miglioramento anche la posizione finanziaria netta (PFN), che passa da -18,1 milioni a -15,5. Si rafforza pertanto la capacità reddituale di ripagare l’esposizione finanziaria: da 3,6 a 2,3 anni. Nel corso del 2015 Cerved ha innalzato il rating da A3.1 a A2.2, classificando Corvallis come una delle società più solide del suo settore. «I nostri obiettivi – spiega Antonio Santocono, presidente di Corvallis – sono di crescere ancora non limitandoci a intercettare il trend positivo degli investimenti in quei settori che già rappresentano il nostro core business. Vogliamo diversificare puntando su internazionalizzazione e innovazione, due asset che abbiamo sostenuto fortemente nel corso dell’ultimo anno». Nel 2015 Corvallis ha acquisito la maggioranza di Julia, ex start up dell’Università di Verona, proprietaria di un algoritmo in grado di preservare un software dal rischio di bug.