GRUPPO CREDEM: L’UTILE DI EUROMOBILIARE La società specializzata nel private banking ha registrato una crescita dell’88 per cento. Un patrimonio di 9,7miliardi.

Banca Euromobiliare, società del Gruppo Credem specializzata nel private banking guidata dal direttore generale Giuseppe Rovani, ha approvato i risultati del 2015. La società ha registrato a fine 2015 un utile netto in crescita dell’88% a/a a 9,4 milioni di euro rispetto a 5 milioni a fine 2014. Il patrimonio complessivo ammonta a 9,7 miliardi di euro, +8,3% a/a rispetto a 8,9 miliardi di euro nello stesso periodo dell’anno precedente e la raccolta netta è stata positiva per 602 milioni di euro. «Anche per il 2016, vogliamo garantire ai nostri clienti un livello di servizio ai vertici del sistema in termini di qualità ed efficienza» ha dichiarato  Rovani. «Siamo convinti – ha proseguito Rovani – che la strada per raggiungere tale obiettivo passi anche attraverso la selezione di professionisti con una consolidata esperienza nella gestione dei grandi patrimoni, offrendo loro l’opportunità di operare con un modello di servizio privo di conflitto di interessi che punta a valorizzare la professionalità e le competenze». Per quanto riguarda gli investimenti in tecnologia, nel 2015 è stato lanciato il nuovo sito web ed il nuovo internet banking, una app per dispositivi mobili e la piattaforma di vendita integrata con il processo di consulenza secondo una valutazione di adeguatezza multivariata.