GRUPPO SERENISSIMA ESTENDE IL BUSINESS

Si è chiuso con un fatturato consolidato di 293,8 milioni di euro (+5,03% sull’anno precedente), un Ebitda di 21,7 milioni ed un utile netto di 9,3 il bilancio del Gruppo Serenissima Ristorazione che estende il proprio business anche a livello europeo, grazie alle controllate in Spagna (Serenissima Iberia e La Dujonka) e in Polonia con Serenissima Polska, società specializzate nella ristorazione commerciale e collettiva.«I risultati nel 2015 – spiega Mario Putin, presidente del Gruppo – sono stati molto positivi, sia in termini di fatturato sia di marginalità, nonostante la difficile congiuntura economica. Ora guardiamo al futuro e puntiamo al raggiungimento di nuovi obiettivi di sviluppo con l’impiego della tecnologia innovativa Cook&Chill per garantire massima qualità e sicurezza nella preparazione, conservazione e distribuzione dei cibi. Per questo è in atto l’ampliamento del nostro stabilimento di produzione padovano a Boara Pisani». Più di 7.000 dipendenti fra Italia e estero, una produzione oltre 200.000 pasti al giorno e 13 società collegate.La società è impegnata in tutti i principali segmenti della ristorazione: socio-sanitaria (55% del fatturato societario) con pasti sia per i degenti che per il personale ospedaliero; cucina enterale; lactarium (Blud, servizio Banca del Latte Umano Donato); scolastica (20%), locali pubblici (13%) e aziendale (12%).