IL BANCO “SPARA” SU FITCH

“Mi sembra davvero un provvedimento incredibile e ingiustamente punitivo”. Lo afferma il presidente di Fininvest e di Mondadori, Marina Berlusconi, dopo la multa di 51 milioni che l’Antitrust ha comminato a Mediaset per la vicenda dell’ultima asta dei diritti televisivi sul calcio.L’Antitrust ha irrogato sanzioni per complessivi 66 milioni di euro ai principali operatori televisivi nel mercato della pay-tv, Sky e RTI/Mediaset Premium, nonché alla Lega Calcio e al suo advisor Infront per – informa una nota – l’intesa restrittiva della concorrenza che ha alterato la gara per i diritti televisivi della serie A per il triennio 2015-2018, svoltasi nel giugno 2014. La sanzione più alta è per Mediaset Premium: oltre 51 milioni. Per la Lega 1.944.070,17, per Infront Italy 9 milioni, per Sky 4 milioni. “Mediaset è allibita dall’odierna decisione dell’Antitrust”. E’ quanto si legge in una nota dell’azienda di Segrate che definisce la sentenza “infondata, basata su un teorema costruito sulla sabbia e del tutto privo di qualsiasi riscontro probatorio. Decisione su cui Mediaset ricorrerà immediatamente nelle sedi competenti con istanza urgente di sospensiva, certa di un esito ben diverso”.  Invece Sky prende “positivamente atto della decisione dell’AGCM” sui diritti tv per la serie A. “In attesa di leggere attentamente il testo completo della decisione – sottolinea -, possiamo già notare che l’Antitrust ha accolto la tesi difensiva di Sky.