ILVA E FEDERRACCIAI: “FU UN TRAGICO ERRORE MANDARE VIA I RIVA”

“E’ stato un tragico errore mandare via i Riva”. Evidentemente, una condanna per truffa e associazione a delinquere – ribadita anche con sentenza di secondo grando – non sono stati sufficenti. Per Antonio Gozzi, appena riconfermato alla guida di Federacciai non cambia il giudizio sulla vicenda dell’Ilva di Taranto: la famiglia Riva avrebbe dovuto restare alla guida del più grande impianto d’Europa. Una affermazione che non mancherà di suscitare polemiche.”E’ stato un tragico errore mandare via i Riva e sostituirli con commissari, irresponsabili per legge del risultato economico, che naturalmente è stato disastroso”. Il presidente degli industruiali di settore, alla guida anche del gruppo Duferco, ha aggiunto: “Sento sempre più cittadini comuni che condividono le nostre ragioni. Deve nascere un movimento spontaneo di imprenditori, lavoratori, quadri, management e cittadini comuni che si batta per difendere le aziende dalle intemperanze e dagli errori di vari poteri dello Stato”.Positivo, invece, il giudizio del presidente di Federacciai sulla gara che entro giugno dovrebbe assegnare l’impianto a una nuova gestione.