LATTERIA VICENTINI, ANNATA OK Un fatturato di 77 milioni. Ai soci 42,82 centesimi al litro

L’assemblea soci di Latterie Vicentine, presieduta da Alessandro Moc­ellin, al suo secondo mandato, ha approvato il bilancio 2017. Un anno positivo per la cooperativa vicentina che chiude con un fatturato di 77 mln di euro, segnando un + 14 % rispetto al 2016. Una crescita importante del fatturato – in linea con le performance del comparto lattiero caseario – che va di pari passo con la crescita della remunerazione dei soci (+9%), da sempre il principale obiettivo della cooperativa.“I risultati incoraggianti del 2017 e la possibilità di distribuire l’aumentata marginalità ai nostri soci – afferma Mocellin – ci spingono ad affrontare un 2018 tutt’altro che facile. I mercati, ormai da tempo diventati globali e per questo imprevedibili – continua Mocellin – sono fonte di incertezza diffusa. I numeri dello scorso anno sono buoni ma non bastano: possiamo e dobbiamo fare di più”. 1.150.000 di Hl. di latte lavorato all’anno, 424.000 forme prodotte di Asiago Fresco Dop, 51.500 di Asiago Stagionato Dop e 72.000 di Grana Padano Dop, 17.124.000 euro di fatturato del comparto Freschi, 18.030.000 euro per Gr­ana Padano e 31.270.000 euro per l’Asi­ago Dop. Queste cifre confermano la posizione di leadership di ­Latterie Vicentine, il polo più grande di Asiago Dop in Italia. Latterie Vicentine, con sede a Bres­sanvido (VI), lavora oltre un milione di q.li di latte l’anno, proveniente esclusivamente dalle 400 stalle dei Soci, ubicate nelle province di Vicenza, Padova, Verona e Trento: di questi l’89% del latte viene trasformato in prodotti caseari e il restante 11% è destinato al ramo del latte fresco.“ Ai soci verranno distribuiti 42,82 centesimi di euro al litro di latte – continua Mocellin – una buona performance che però non ci basta.