L’UNICA BANCA CHE SI DEDICA SOLTANTO ALLA FINANZA ETICA

Ancora una volta l’assemblea di Banca Etica è stato il momento culminante di un lungo percorso che ha visto la partecipazione attiva di migliaia di socie e soci coordinati nei 90 gruppi di iniziativa territoriale disseminati in tutta Italia e in Spagna. Hanno partecipato alle votazioni 2.571 soci (pari al 6,5% della base sociale) tra presenti in sala a Padova e Madrid, presenti per delega e votanti online.La lista che ha ottenuto più voti è stata la lista partecipativa “Per Banca Eti­ca” guidata dal presidente in carica, Ugo Biggeri: 1766 voti pari al 68,69% del totale.La lista autonoma “Banca Etica aperta e innovativa” (Giulio Tagliavini candidato presidente) ha ottenuto 805 voti pari al 31,31% del totale. Il nuovo Consiglio di Amministrazione risulta dunque così composto: Ugo Biggeri, presidente, An­dre­a Baranes, Nicoletta Den­tico, Giuseppe di Fran­cesco, An­na Fasa­no, Gia­cinto Pal­la­­dino,Mariateresa Ruggie­ro, Pedro Manuel Sasia Santos, Sabina Sinis­calchi, Adriana Lamberto Floristan, Maurizio Bian­chet­ti, Marco Bianchi e Mar­co Carlizzi. L’Assemblea ha anche approvato il bilancio 2015 che conferma la costante crescita della prima – e tutt’ora unica – banca italiana interamente dedita alla finanza etica.