MANTOVANI SUL MAR ROSSO Il Gruppo veneto si è aggiudicato una commessa di 40 milioni di euro per la costruzione del porto di Aqaba.

Mantovani Spa si è aggiudica una commessa del valore di 40 milioni di euro in Giordania per la costruzione del Porto di Aqaba, sul Mar Rosso.A firmare il contratto, ad Aqaba, il presidente del gruppo veneto, Carmine Damiano, e il ministro dei Trasporti giordano Nabeel F. Sheikl, presente l’ambasciatore italiano ad Amman, Giovanni Brauzzi.”Questa commessa – ha detto Carmine Damiano, presidente del Gruppo Mantovani – è un risultato molto importante per il Gruppo in Giordania, un paese in forte sviluppo che presenta anche altre opportunità per il futuro. Questo incarico premia gli sforzi della società per l’attività di internazionalizzazione intrapresa. Mantovani, che vanta specifiche esperienze nel settore dei lavori marittimi, sta infatti per acquisire altre importanti commesse sia in Europa, che in Medio Oriente e in Africa”.Il nuovo porto di Aqaba è l’unico porto della Giordania e per questo è una delle priorità infrastrutturali nazionali destinata a costituire un importante elemento di crescita economica a lungo termine del Paese.L’opera è una componente chiave per il radicamento dell’emergente Asez (Aqaba Special Economic Zone), uno dei principali gateway di commercio logistico multimodale per l’intera regione orientale del Mar Rosso.