MARMOMACC, ECCELLENZA DA OLTRE 4 MILIARDI DI EURO

Innovazione e ricerca applicata, automazione con macchine a controllo numerico in grado di tagliare, lucidare e modellare marmi e graniti in vere e proprie opere di design.  Fino all’1 ottobre, la 51ª edizione di Marmomacc, la più importante manifestazione internazionale dedicata al settore lapideo, con oltre 1.650 aziende espositrici da 53 Paesi, porterà in scena a Veronafiere l’eccellenza italiana in un comparto che, nel 2015, ha raggiunto un valore di produzione pari a 4,2 miliardi di euro, di cui 3,2 esportati. All’inaugurazione di Marmomacc 2016, oltre a Maurizio Danese e Giovanni Mantovani, presidente e direttore generale di Veronafiere, hanno partecipato ieri mattina Michele Scannavini, presidente di ICE-Italian Trade Agency, Stefano Ghirardi, presidente di Confindustria Marmomacchine. Al taglio del nastro anche Zeliana Zovko e Julian Isaias Rodriguez Diaz, ambasciatori di Bosnia Erzegovina e Venezuela.  Previsto anche il meeting “Imparare a sviluppare soluzioni innovative nel taglio professionale della pietra”, con la Scuola del Marmo di Sant’Ambrogio.