MASI STAPPA ANCHE PROSECCO L’azienda agricola di Sant’Ambrogio di Valpolicella entra nell’azionariato di uno dei vini emblematici delle Venezie.

Masi Agricola SpA entra nell’azionariato di Canevel Spumanti SpA, l’altro azionista è Carlo Caramel. La Joint venture 60% (Masi) – 40% (Caramel) segue una visione strategica comune che mira allo sviluppo di Canevel (struttura e marchio) e in pari tempo a dotare il portafoglio Masi di uno dei vini emblematici delle Venezie: il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. «Provo estremo piacere nel darne notizia assieme alla famiglia Caramel”, ha detto il presidente Sandro Boscaini, ”con la quale condividiamo valori fondamentali quali il ruolo della famiglia, il radicamento territoriale e l’alto posizionamento del brand. Questa partnership conferma come nel mondo del vino di qualità, che richiede serio impegno, passione e professionalità e tempi lunghi per costruire valori e reputazione d’azienda, si possono consolidare alleanze e mettere in moto sinergie per raggiungere dimensioni adeguate ad affrontare il mercato internazionale mantenendo l’eccellenza del prodotto e il rispetto dell’individualità del brand”.Per Federico Girotto, consigliere delegato di Masi Agricola si è dotato il Gruppo di una categoria – quella del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG – che è di traino al vino italiano soprattutto oltre confine. “Canevel”, ha detto,  “ha tutti i requisiti che Masi cerca per possibili nuove aggregazioni nell’ambito del proprio piano strategico”.