MC DONALD’S PERQUISITA PER UNA FRODE FISCALE

Blitz nel quartier generale di McDonald’s a Parigi: a farlo è stata la polizia francese nell’ambito di un’inchiesta per frode fiscale. Il blitz è della scorsa settimana, ma solo in queste ore ne è stata data la comunicazione ufficiale. Durante l’operazione gli inquirenti hanno sequestrato alcuni documenti. Il sospetto dell’accusa è che il gruppo dichiara in Lussemburgo quanto fatturato in Francia per godere di un trattamento fiscale più agevolato.La McDonald’s Corporation è la maggiore catena di ristoranti di fast food nel mondo . Sede in Illinois, ceo Steve Easterbrook, gestisce le proprie filiali direttamente, o tramite franchising.Proprio la scorsa settimana anche Google era finita nel mirino delle autorità francesi. Il sospetto del ministero francese delle Finanze è che il colosso di Mountain View abbia evaso 1,6 miliardi di euro. A Google era stato notificato l’avvio delle indagini a marzo del 2014 e la sua sede era stata perquisita gia’ a giugno del 2011 quando la societa’, approfittando del vantaggiosissimo regime fiscale irlandese, aveva trasferito – come le consorelle di tutta Europa – la sede a Dublino.