MERIDIANA, L’ACCORDO NON È STATO RAGGIUNTO

Scendono da 902 a 514 gli esuberi in Meridiana. E’ questa la proposta portata da Meridiana al tavolo che si è svolto al Ministero dello Sviluppo economico, durante il quale non è stato raggiunto un accordo tra società e sindacati. Gli esuberi riguardano, nello specifico, 48 dipendenti del personale di terra, 433 assistenti di volo, 33 dipendenti della manutenzione e zero piloti. La procedura di mobilità verrà aperta il 10 aprile e ci sono 75 giorni di tempo per chiuderla.Nella trattativa Meridiana per i sindacati “permangono inaccettabili rigidità aziendali sul tema contrattuale di riferimento”. “A questo punto occorre correre, sia perchè davvero non abbiamo tempo indeterminato per raggiungere l’accordo, sia perchè ci sono tempi tecnici dettati dalla Cig e dalla mobilità”. Lo ha detto il presidente di Meridiana, Marco Rigotti, al termine dell’incontro al ministero dello Sviluppo. Ora la procedura di mobilità aprirà entro il 10 aprile e per quella data, ha detto, “vorremmo un accordo con Qatar Airways”.”Continuiamo ad avere fretta – ha detto – speravamo già oggi da arrivare ad un accordo”.