MONCLER COMBATTE LA CONTRAFFAZIONE

Moncler informa che a partire dalla collezione Primavera/Estate 2016 tutti i suoi prodotti sono dotati di un nuovo sistema anti contraffazione.Lo dice una nota della società famosa per i suoi piumini, in cui si spiega che si tratta di uno strumento che si avvale della tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification); un chip solitamente utilizzato per i pagamenti consente di verificare l’autenticità del prodotto collegandosi al sito della maison o utilizzando apposite App. Sul piano finanziario il gruppo guidato da Remo Ruffini conferma la capacità di conseguire uno sviluppo di ricavi ed una tenuta di margini a livello di eccellenza assoluta ed il mercato premia tutto ciò consegnando a Moncler l’ennesimo record in Borsa, ove nel primo trimestre si colloca in vetta fra le società del Ftse Mib che hanno meglio performato. Gli analisti, e con essi il mercato, continuano quindi a dare grande e meritata fiducia al team che guida l’azienda proprio per la comprovata capacità di sorprendere il mercato con risultati superiori alle pur rosee previsioni. La scommessa sul futuro si gioca quindi sulla capacità di salvaguardare quell’execution che sino ad oggi si è dimostrata più che eccellente, portando il marchio alle vette del settore e la redditività ancora più in alto.Il Ceo ha dimostrato ottimismo anche per il futuro «abbiamo fatto tanto, ma come sempre, vogliamo fare ancora di più e meglio», ha sottolineato Ruffini