OFFICINAE VERDI, ENTRA MANNI Già attivo nel settore delle rinnovabili ora investe sulla green economy con una quota che si avvicina al 27%

Manni Group, leader nel mercato internazionale delle lavorazioni di componenti in acciaio con un fatturato di 500 M€, leader nei pannelli isolanti metallici per le costruzioni, già attivo nel settore delle rinnovabili con Manni En­ergy, investe sulla gr­een economy entrando con una quota del 26,8% in Officinæ Verdi Group, la holding nata dalla joint venture UniCredit – WWF e oggi realtà di primo piano nel settore del green engineering e dell’efficienza energetica con 3 società operative. Il valore co­mplessivo dell’operazione è di 1 M€. «Questa partecipazione», ha commentato Gi­useppe Manni, pesidente Ma­­nni Group, “è per noi strategica e in piena coerenza con la visione del Gruppo in chiave di sostenibilità. Officinæ Verdi Group ha un know-how e un po­sizionamento pressoché un­ico sul mercato, grazie alla joint venture di due brand internazionali co­me UniCredit e WWF, che hanno messo insieme due aspetti chiave de­llo sviluppo sostenibile: la finanza e l’ambiente. La presenza del Gr­uppo Prelios, realtà leader del settore Real Es­tate, arricchisce questa prospettiva”. Insieme a Ma­nni Group con il 26,8%, le altre partecipazioni in Officinæ Verdi Group sono del Gruppo Prelios con il 39%, UniCredit con il 26% e Fondazione WWF Italia con l’8,2%. Enrico Frizzera, amministratore delegato di Manni Group, è entrato nel Cda della società.