POPOLARE DI VICENZA: CONSORZIO FONDI TRATTA L’INGRESSO NEL CAPITALE

In questi ultimi giorni di maggio l’attenzione del mercato e degli investitori è concentrata sul Veneto. A Vicenza appare ormai imminente la convocazione dell’assemblea per la nomina del nuovo cda espressione di Quaestio (la sgr che gestisce il fondo Atlante e ha oggi in pancia il 99,3% della banca). Il board presieduto da Stefano Dolcetta (che si è riunito anche martedì) potrebbe decidere entro la fine del mese. Intanto, come riferisce la Reuters, un consorzio di private equity sta trattando l’ingresso nel capitale, con una quota significativa, della Banca Popolare di Vicenza, ma ci sono divergenze importanti sulla valutazione della banca e al momento la situazione è di stallo.Quaestio Sgr, che gestisce il fondo Atlante  sta negoziando con Centerbridge, Warburg Pincus, Baupost e Atlas, riuniti in una cordata “aperta” ad altri soggetti. Al momento, però, le trattative sono in stallo, dato che i fondi non sono disposti a pagare lo stesso multiplo sborsato da Atlante e quest’ultimo non può permettersi di registrare una minusvalenza sul suo primo investimento.