POPOLARE, IN ATTESA DI BPM PREVISTO UN UTILE DI 403MILIONI

In attesa di una fusione con la Banca Popolare di Milano , l’opzione ora più probabile, come anticipato da MF-Milano Finanza, Hsbc ha alzato il rating sul Banco Popolare da hold a buy, pur ritoccando al ribasso il target price da 15,42 a 13,64 euro. Ieri a Piazza Affari l’azione è passata di mano a quota 10,98 euro (+0,55%).Il Banco Popolare , oggi guidato da Pier Francesco Saviotti, continua a migliorare la sua posizione di capitale e quindi gli analisti di Hsbc hanno rivisto le loro stime sul capitale, tenendo in considerazione sia la recente vendita di crediti deteriorati, di Arca e di Icbpi sia il piano di salvataggio delle quattro banche italiane in difficoltà. Gli analisti si attendono, infatti, un utile di 403 milioni di euro dal rosso di -1,946 miliardi del 2014. Ma si aspettano comunque ulteriore pressione sui margini di interesse anche quest’anno, non compensata dalla bassa crescita dei volumi. La più alta domanda di prodotti di risparmio gestito, d’altra parte, permetterà la crescita delle commissioni che, accoppiata con il controllo dei costi, dovrebbe consentire un recupero dell’utile operativo….