QUOTA DI MERCATO IN ITALIA OVS VUOLE RADDOPPIARE

Ovs persegue obiettivi di crescita organica e attraverso acquisizioni, come ha detto in un’intervista il ceo, Stefano Beraldo. La società vuole, infatti, raddoppiare la quota di mercato in Italia, arrivando al 14% nel medio-lungo periodo dal 7% di fine 2015.Inoltre, quest’anno saranno aperti 35 nuovi negozi a marchio Ovs  gestiti direttamente più altri 4 o 5 a marchio Upim. I nuovi negozi in franchising dovrebbero essere almeno 50. Non è escluso poi l’interesse per eventuali opportunità di crescita esterna sia in Italia (è stata citata Conbipel, già oggetto di indiscrezioni in passato) sia all’estero (focus su reti distributive e non su brand in Svizzera, Spagna e nei Balcani). Conbipel, controllata dal fondo Oaktree, ha una quota di mercato in Italia di poco sopra l’1%. L’acquisizione avrebbe senso dal punto di vista industriale perché ci sono rilevanti sinergie sui costi. Ammettendo che Ovs  paghi Conbipel 1 volta il multiplo enterprise value/ricavi, il suo rapporto debito/ebitda salirebbe a 2 volte da 1 di fine 2015.Tra le nuove iniziative anche il lancio di un brand di alta gamma.