RCS-CORRIERE DELLA SERA, CAIRO: “IO SONO SERENO” L’imprenditore ha conquistato oltre il 50 per cento del capitale della Rizzoli. “E’ stata un’operazione straordinaria”.

“Siamo sereni. Abbiamo fatto un’operazione straordinaria”. Lo ha affermato a Mf-Dowjones, Urbano Cairo, presidente di Cairo Comm., in merito al fascicolo che la Procura di Milano ha aperto sull’Opas lanciata dall’editore alessandrino su Rcs dopo gli esposti presentati dalla cordata capitanata da Imh, uscita sconfitta dalla battaglia per il controllo di Via Solferino. “Si tratta di un esposto a modello 45, senza ipotesi di reato e senza indagati, quindi siamo sereni”, ha precisato Cairo. In merito alle eventuali dimissioni del Board di Rcs, propedeutiche all’ingresso del nuovo azionista sulla plancia di comando della Rizzoli, Cairo ha spiegato che “al momento non abbiamo ricevuto nessun riscontro”. Sull’eventualita’ di convocare l’assemblea straordinaria di Rcs entro i 40 giorni stabiliti dalle normative, l’editore ha risposto “speriamo di fare prima”.Il modello 45 indica genericamente un dossier relativo a “fatti che non costituiscono notizia di reato”, ma che necessitano di ulteriori approfondimenti.  Urbano Cairo aveva infatti conquistato il 48,8% del capitale della Rizzoli, salito nel frattempo a oltre il 50% secondo quanto ha comunicato Borsa italiana venerdi’ scorso; la cordata Imh – guidata da Investindustrial e appoggiata da Mediobanca, UnipolSai, Pirelli e Diego Della Valle – aveva proposto invece un’Opa in contanti a 1 euro/azione, ma si e’ fermata al 37,7%.