SAN DANIELE, VINTA BATTAGLIA IN BRASILE

Punto a favore del Consorzio del Prosciutto di San Daniele nelle difficile battaglia alla contraffazione del prodotto!In Brasile, dopo un’articolata vicenda giudiziaria con sentenza dell’8 marzo 2016 resa dal Tribunale di São Paulo, il Consorzio ha ottenuto la tutela della denominazione di origine protetta “Prosciutto di San Daniele” nei confronti di una nota società di importazione e distribuzione di prodotti alimentari brasiliana.Confermata la tutela già concessa in sede cautelare e validata anche in fase di reclamo, il Consorzio ha quindi ottenuto l’accertamento dell’illecito e l’inibitoria nei confronti della società di distribuzione in questione alla prosecuzione della violazione. La decisione diventerà definitiva una volta decorsi i termini per un eventuale appello.“La sentenza del Tribunale di São Paulo crea un precedente importantissimo in tema di protezione delle eccellenze alimentari Made in Italy in generale e delle indicazioni geografiche in particolare – afferma Mario Cichetti, direttore generale del Consorzio – in quanto sancisce a livello internazionale la tutela della denominazione di origine ‘Prosciutto di San Daniele’, in particolare rispetto alle fasi di affettatura e confezionamento”. Il Consorzio, a partire dagli ’70, ha registrato il marchio collettivo in oltre 50 Paesi e attivato un monitoraggio mondiale a sua difesa e contro il deposito di marchi in contrasto con la denominazione di origine “Prosciutto di San Daniele”.