STEVANATO GROUP INCREMENTA I RICAVI

Continua il percorso di crescita per Stevanato Group, specializzato in prodotti, processi e soluzioni per l’industria farmaceutica (packaging da tubo vetro, sistemi in plastica stampati ad iniezione, macchinari per la trasformazione del tubo vetro e sistemi di ispezione, apparecchiature per assemblaggio e soluzioni per la serializzazione). Nel primo semestre di quest’anno il Gruppo ha registrato un incremento dei ricavi, sia grazie alla crescita organica del core business ma anche per effetto dell’acquisizione della danese SVM Automatik – specializzata in apparecchiature per assemblaggio e serializzazione – e di Balda, attiva nella produzione di sistemi in plastica stampati ad iniezione e medical device. Il Gruppo ha chiuso il primo semestre del 2016 con un fatturato consolidato di 218,8 milioni di euro (rispetto ai 155,6 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno), in crescita del 40,6%.“I primi sei mesi di questo esercizio sono caratterizzati dall’impatto delle acquisizioni che abbiamo effettuato a inizio anno, ovvero quella di SVM Automatik e di Balda, i cui risultati sono stati consolidati a partire dal 1° gennaio – commenta Franco Stevanato, amministratore delegato di Stevanato Group. – Siamo soddisfatti perché abbiamo continuato a mantenere una crescita organica delle nostre attività in linea con le previsioni e l’andamento degli scorsi esercizi, a prescindere dalle acquisizioni”.