TRAINATI DAI TELEFONINI DI ACHILLE OTTAVIANI

Tiriamo la cinghia, siamo al verde, ma al telefonino non rinunciamo. Soprattutto dev’essere di ultima generazione e appena sfornato dal mercato. Ne siamo talmente dipendenti che le loro vendite trainano il settore dell’elettronica. Nel 2015 il giro d’affare per le catene commerciali in Italia, per questo prodotto, è cresciuto del 3,2 per cento. In soldoni di oltre 18 miliardi di euro. La telefonia, e non solo quella, hanno poi avuto un vero e proprio boom nei mesi chiave dei regali come il periodo natalizio. Ormai non parliamo più. Messaggiamo ed interagiamo con video e menatine varie. I nuovi smartphone hanno fatto scivolare il mercato dei tablet. Facendo invece crescere quello dei pc. Insomma tutti siamo dotati di uno smartphone e di un computer portatile. Nonostante la quasi totalità delle persone abbiano minimo un telefono gli esperti dicono che c’è ancora una cospicua fetta di mercato da conquistare. Non so dove andremo a finire. In sincerità non riesco neppure ad immaginarlo. Questi sono i numeri e la matematica non è un’opinione.