VERONAFIERE: VINO, COMMERCIO ON LINE H-Farm entra nel capitale di DesignWine la partecipata che coordina Vinitaly Wine Club. Danese: un passo avanti.

H-Farm entra nel capitale di DesignWine, società partecipata anche da Verona Fiere e che coordina Vinitaly Wine Club e l’applicazione mobile Vino, con una quota del 36,5%.”Innovare per competere ed essere pronti a cogliere ogni opportunità di miglioramento. È questo l’obiettivo dell’accordo stretto con H-FARM, società leader del settore, attraverso il quale facciamo un importante passo in avanti nel progetto e-commerce, in ottica internazionale. È una partnership nella direzione dello sviluppo costante dei prodotti fieristici e dei servizi a valore aggiunto ad essi collegati, che consolida Veronafiere nel ruolo di strumento per il business e la formazione delle imprese”, sottolinea Maurizio Danese, presidente di Veronafiere.Nel Consiglio di amministrazione di Design Wine siedono Alessandro Olivieri (presidente), Timothy O’Connell, Barbara Blasevich, Stevie Kim e Gianni Bruno.”Il settore vinicolo ha delle potenzialità enormi e rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy. Questo accordo rappresenta per noi e per il mondo del vino italiano una grossa finestra di opportunità», dichiara Riccardo Donadon, fondatore H-Farm.L’obiettivo di questo nuovo ingresso è legato alla volontà di H-Farm e di Verona Fiere di sviluppare ulteriormente il progetto e-commerce Vinitaly wine club, orientato alla promozione ed alla vendita online del vino italiano in Italia ed all’estero.