Vinitaly numero 50: Lambrusco sempre in testa Guida la classifica con Cabernet, Merlot, Custoza e Bardolino. Mantovani: crescita strutturale del mercato interno.

Lambrusco, Cabernet, Merlot, Custoza, Bardolino sono, nell’ordine, i vini più richiesti dai veneti nei supermercati della regione nel 2015, secondo la ricerca dell’IRI, commissionata da Vinitaly (a Verona dal 10 al 13 aprile).Tra i vini che figurano nelle classifiche nazionali si notano le buone performance del Valpolicella Ripasso e del Custoza che registrano un forte tasso di crescita (rispettivamente del 22,2% e dell’11,6% rispetto al 2014) ed il consolidato successo del Prosecco che vende 5 milioni e 392 mila litri.“Una crescita doppiamente positiva – ha commentato Virgilio Romano, Client Solutions Director di IRI – perché non è stata stimolata né dalla crescita promozionale né da prezzi in calo. La pressione promozionale, infatti, rimane su livelli alti ma inalterati rispetto all’anno precedente, mentre i prezzi sono in aumento: i vini a denominazione di origine, ad esempio, hanno prezzi medi in crescita dell’1,9%. Dopo un lustro di assenza, la crescita contemporanea di volumi e valori ci lascia ben sperare per gli anni futuri”. A poco più di un mese dal via del 50° Vinitaly, si tratta di anticipazioni che fanno ben sperare in una crescita più strutturale del mercato interno del vino – spiega Giovanni Mantovani, Direttore generale di Veronafiere.