WELFARE COSTRUZIONI PRESIDENTE È TRESTINI

Rappresenta uno dei settori trainanti della domanda interna: quello delle costruzioni. Ma è anche un settore in grandissima trasformazione, molto più di altri, che richiede un rapido adeguamento, anche a partire dal suo sistema bilaterale. E Verona da questo punto di vista rappresenta un modello replicabile che ha saputo eccellentemente avviare un processo di razionalizzazione sostenibile. Forse non è un caso che il presidente della Cassa Edile di Verona, Carlo Trestini, sia stato eletto anche presidente della Commissione Nazionale Paritetica delle Casse Edili. Il rinnovamento del welfare delle costruzioni ora è al centro della discussione nazionale, a partire dalla definizione del prossimo contratto collettivo nazionale. Trestini ritiene che è giunto il momento in cui gli enti nazionali non siano più solo enti di “indirizzo, controllo e coordinamento” degli enti territoriali ma anche enti erogatori di servizi nazionali che possono fortemente contribuire all’attività complessiva del sistema bilaterale.Tra questi l’anagrafica nazionale dei lavoratori iscritti potrebbe consentire di realizzare finalmente il Libretto delle attività e delle capacità lavorative di ciascun operaio da parte delle Casse Edili e degli Enti di formazione professionale e sulla sicurezza.