PIU’ VELOCE CON GARANZIA DI PORTAFOGLIO Strumento finanziario che consente di ottenere credito a condizioni favorevoli

I nuovi plafond di finanziamenti con garanzia del Fondo saranno due: un primo plafond di 100 milioni di euro destinato a finanziare investimenti e/o progetti di ricerca e innovazione, con importo massimo per singola azienda di 1 milione di euro, pre-ammortamento di massimo 18 mesi (durante i quali si pagheranno solo gli interessi), cui si aggiunge un periodo di ammortamento da 24 a 60 mesi, a seconda dei progetti presentati; un secondo plafond di 300 milioni di euro “misto”, che consentirà di finanziare, oltre agli investimenti, anche la crescita e sostenere la liquidità (acquisto scorte, pagamento fornitori, spese per il personale, etc.). In questo caso l’importo massimo per singola azienda è di 3 milioni di euro. La durata prevede in ogni caso un periodo di pre-ammortamento massimo di 18 mesi, cui si aggiunge un periodo di ammortamento. Il Fondo di Garanzia per le PMI interviene concedendo garanzie su portafogli di finanziamenti, al fine di agevolare l’accesso al credito delle imprese e di supportare la ripresa degli investimenti che, in Veneto, sono previsti in crescita del 3,9% nel 2018. “La garanzia di portafoglio – afferma Andrea Casini, Co-Head Italy di UniCredit – è uno strumento finanziario fortemente innovativo che consente alle imprese di ottenere credito con più velocità a condizioni più favorevoli, senza ulteriori garanzie reali e senza nessun costo per la garanzia”. Per Giovanni Ronca, Co-Head Italy di UniCredit “la possibilità di accedere a questa nuova edizione di bond Italia conferma il ruolo di partner strategico di UniCredit per le imprese che vogliano cogliere le opportunità legate alla trasformazione digitale e all’industria 4.0, e integra un’offerta per le Mid-cap che contempla già diversi strumenti, anche estremamente personalizzati per il supporto, la valorizzazione e la crescita del made in Italy”.